News in primo piano

CAPELLI E SOLE: LE 10 VERITA’ SU COME PROTEGGERE LA CUTE DAI DANNI ESTIVI

download

dott.ssa Anna Claudia Butera

Troppo presto per pensare alla “caduta delle castagne”. Niente affatto! Gran parte della caduta dei capelli stagionale è determinata proprio dai nostri comportamenti durante l’estate, quindi la parola d’ordine è PREVENZIONE proteggendo non solo la pelle, ma anche il cuoio capelluto.

Il sole, il mare, il vento possono rendere i capelli aridi e impettinabili, ma oltre al danno diretto che possiamo osservare sul capello, la vita all’aria aperta danneggia anche la cute.

3 regole prima di partire:

download (1)

  1. Proteggere la pelle da dentro: gli integratori alimentari con forte potere antiossidante ed alcuni tipi di probiotici sono in grado di irrobustire le difese immunitarie della pelle riparando i danni al DNA. Questi integratori sono facili da assumere, basta una capsula o bustina al giorno e sono efficaci se presi almeno 15 giorni dall’inizio dell’esposizione solare e per tutto il periodo che uno si espone.
  2. Capelli più folti riparano meglio dal sole: l’affermazione è ovvia, ma reale. Più folta è la nostra capigliatura e meglio difendiamo la nostra cute dai danni causati dal sole. Trattamenti rinforzanti con lozioni, integratori e anche trattamenti cosmetici possono aiutarci. Sia i farmaci, che l’integrazione con aminoacidi e vitamine richiedono almeno 3 mesi per risultati consistenti. Per trattamenti dell’ultimo minuto si possono effettuare trattamenti ridensificanti con maschere di composizione zuccherina che aumentano transitoriamente il diametro del singolo capello, migliorando così sia l’aspetto che la difesa.
  3. Mangiare sano. Regola d’oro per la salute della pelle e capelli durante tutto l’anno, ma più semplice da seguire dalla primavera, quando la natura esplode in un bouquet di colori e sapori. Per avere capelli folti, sani e protetti bisogna mangiare almeno 5 porzioni di frutta e verdura nell’arco di tutta la giornata, inserire nelle insalate e merende anche la frutta secca (almeno 2 piccole porzioni al giorno) e puntare sulle proteine da varie fonti, sì anche quelle vegetali. La varietà della dieta è un ottimo rimedio sia per la prevenzione che per la riparazione dei danni.

4 regole durante l’estate:

download (2)

  1. Usare il cappello. Il sole è da tutte le parti! Ebbene sì, il sole è sempre lo stesso: al mare, in campagna ed in città. Mentre il resto del corpo è protetto dai vestiti, la testa no. Sempre esposto, il cuoio capelluto subisce più intensamente e per un tempo più prolungato l’irradiazione dal sole. I cappelli, i foulard, le bandane sono ottimi alleati nella protezione della cute dando quel tocco di stile ed eleganza che non possono mancare d’estate… tutto vero tranne che per le bandane!
  2. Fotoprotezione. Quando il cappello non è ben accetto, la fotoprotezione in spray specifica per capelli può essere altrettanto efficace. Alcuni prodotti anti-caduta molto performanti oltre a lavorare su vari recettori rallentando la caduta dei capelli, ridensificano lo spessore e proteggono la cute con un fattore di protezione solare 50+.
  3. La cute pulita è una cute più sana. Mantenere i capelli puliti aiuta a mantenere più sana e più bella la chioma. Rimuovere il sudore in eccesso ed i residui di sale e sabbia aiutano i capelli a crescere sani riducono il rischio di dermatite. Basta che lo shampoo non sia aggressivo e lavi per affinità. Se i capelli sono lunghi anche il balsamo e le maschere idratanti sono indicate.
  4. Cento colpi di spazzola. Proprio cento non sono così necessari, ma spazzolare i capelli con spazzole a setole morbide aiutano a ripulire i capelli dall’inquinamento e a fare traspirare meglio la cute.

3 regole al rientro:

download (3)

  1. In autunno cadono le foglie… e i capelli?! La transizione tra l’estate e l’autunno è il periodo dell’anno che i capelli cadono di più. Non dipende soltanto dallo stress ossidativo dato dall’esposizione solare, ma anche dai vari cambiamenti ormonali dovuti alla riduzione delle ore di luce nella giornata. Quindi è importante dormire bene e nelle ore giuste, evitando l’esposizione agli schermi luminosi fino a tardi.
  2. Fare sport. Finito il caldo soffocante dell’estate, è il momento di riprendere le attività sportive, meglio se aerobiche e svolte almeno 3 volte a settimana per circa 30-40 minuti. Incrementano i livelli di serotonina e melatonina, favorendo la crescita dei capelli.
  3. Imparare a gestire lo stress. Uno dei principali fattori che predispongono alla perdita di capelli è proprio lo stress, e gestire in modo positivo le pressioni che ci assillano migliora la salute general e ancor di più quella dei capelli. Ci sono tante strategie per trasformare l’energia proveniente dalle nostre ansie e paure in positività e gioia di vivere. Dal training autoendogeno alla meditazione, dal silenzio alla preghiera basta scegliere e impegnarsi sul serio, per il bene della propria salute e del proprio spirito.

Lascia la tua testimonianza